Settembre 2014

Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930






Benvenuto

Nome di Login:

Password:




Ricordami

[ ]
[ ]
[ ]


Home









A NUDO PER AMORE
Il taccuino include le fotografie di 13 volontarie con i loro animali, oltre a
trattare importanti temi animalisti come la vivisezione, la scelta vegetariana, la pet-theraphy, la zoomafia, ecc.
Sponsor e modella per il progetto anche la nota stilista italiana Elisabetta Franchi.
CON UN’OFFERTA MINIMA DI 15 €URO + spese di spedizione
potrai  regalarlo o riceverlo a casa tua, ma soprattutto contribuire in maniera concreta all'ambizioso progetto di riscaldare
una parte del canile di Vicenza e consentire così, anche  ai cani anziani, di superare l'inverno.
Per info e ordini scrivi a:  comunicazione@enpavicenza.it
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Questi i vincitori del concorso " DISEGNA IL TUO EROE ANIMALE" tenutosi durante l'evento "Rifugi Aperti 2014"
in data 31 maggio presso il Canile Comunale di Vicenza. Bravissimi..e un grazie a tutti i giovani partecipanti!!!!!
Un piccolo premio per ciascun vincitore potrà essere ritirato dal 1° settembre 2014 presso la sede Enpa Vicenza
Stradella Retrone n.11 con i seguenti orari: MARTEDI 16:30/18:30 - GIOVEDì 8:30/12:30.



-------------------------------------------------------------------------------------------------------





------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PARTE IL NUOVO CORSO GUARDIE ZOOFILE E.N.P.A. IN VENETO.


-si terrà a Padova ovest;
-Inizierà presumibilmente la penultima settimana di luglio;
-occuperà due sabati al mese con esclusione di agosto;
-dalle ore 9,00 alle ore 17,30;
-durerà circa 50 ore di teoria, con aggiunta di almeno una uscita sul campo;
-possono parteciparvi persone che siano iscritte all'ENPA, residenti a Padova e
nelle altre province del Veneto. Non possono essere ammessi al corso cittadini che siano in
possesso di licenza di caccia o di pesca, o persone che pratichino attività che siano in contrasto rispetto ai dettami  dell'E.N.P.A.

-per partecipare, fare domanda indirizzata a
ggzz.vicenza@enpa.org, nella stessa illustrerete
le motivazioni per le quali intendete partecipare al corso, inserirete inoltre tutte le domande o
eventuali dubbi che volete siano chiariti in merito alla vostra partecipazione ed alla qualifica
delle guardie Zoofile dell'E.N.P.A.
-prima dell'inizio del corso i candidati verranno comunque sentiti dai capinucleo per una 
prima valutazione globale.
-questa comunicazione sostutisce le precedenti, per cui mandate tutti la richiesta all'indirizzo delle guardie Zoofile.   

per informazioni
348 9952822;
Renzo Rizzi Caponucleo guardie Zoofile Enpa di Vicenza.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------



Rullo di tamburi....ecco i vincitori del 3° concorso fotografico Enpa Vicenza votati dal pubblico alla XVII° Festa del Bastardino lo scorso 15 giugno e che entreranno nel calendario 2015!

1° classificato con 12 voti: UGO di Martina Fasolo
2° classificato con 10 voti: OSITO di Silvia Campagnaro
3° classificato con 8 voti pari merito: ROL&LINDA di Romano Concato
4° classificato con 8 voti pari merito: ROMEO di Franco Cattazzo
5° classificata con 7 voti pari merito: MAYA&ANNA di Nicolò Padovan
6° classificato con 7 voti pari merito: DAVID di Federica Morsoletto
7° classificato con 6 voti pari merito: BELIS di Bruno Vicino
8° classificata con 6 voti pari merito: LOLA di Valentina Bortoli
9° classificata con 6 voti pari merito: EMMYLOU di Fabio Bellesso
10° classificata con 5 voti pari merito: MINA di Davide Cecchetto 
11° classificati con 5 voti apri merito: CONDI & GIGI di Lisa Munarin
12° classificata con 4 voti: GREYS di Silvia Endrizzi

------------------------------------------------------------------
AVVISO al pubblico, per un progetto di Pet Therapy
Il canile rimarrà CHIUSO al PUBBLICO nei seguenti giorni:
Martedì 24 giugno
Venerdì 27 giugno
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------






Il 31 maggio è scaduto il termine per inviare le foto e partecipare al 2° Concorso Fotografico Enpa Vicenza. Grazie per i tanti scatti che sono arrivati. Avvisiamo però che le immagini non conformi a quanto richiesto, soprattutto in termini di risoluzione, non saranno prese in considerazione.
Buona fortuna a tutti...ci vediamo il 15 giugno alla Festa del Bastardino c/o il Parco Querini per le votazioni popolari. NON MANCATE!


----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

"A nudo per amore", le volontarie Enpa Vicenza fotografate con i loro amici

ArticleImageEnpa Vicenza - È con immenso entusiasmo che l’Enpa onlus Sezione di Vicenza desidera presentare il progetto “A nudo per amore”. Si tratta di un taccuino che vede ritratte dalla fotografa Linda Scuizzato, vicentina di nascita, ma londinese d’adozione, tredici volontarie con i loro amici a quattro zampe…autoritratto della fotografa compreso! Cani, gatti, conigli, cavie peruviane e tartarughe si sono quindi prestati all’obiettivo per una campagna di sensibilizzazione che ha uno scopo ben preciso: dare voce e visibilità agli ultimi, a quegli animali che qualcuno ha scartato o deciso di sfruttare.A dare forza e coraggio a questo progetto è stata anche la nota stilista italiana Elisabetta Franchi che ha deciso di sostenere l’associazione sia economicamente, sia “mettendoci la faccia” e posando lei stessa con i suoi due cani: Totò e Ligabue.
«Scegliendo questo taccuino - spiegano le volontarie del Gruppo Comunicazione Enpa Vicenza, ideatrici del progetto - voi scegliete di stare dalla nostra parte, di proteggere chi non può esprimere il dolore della solitudine in un box o in una gabbia, il freddo degli inverni, l’inquietudine dell’abbandono, la fame, la sete, la sofferenza per essere stato bastonato, impallinato o investito da un’auto e lasciato lungo il ciglio di una strada, il patimento per essere stato imprigionato e vivisezionato, oppure inserito nel mercato nero dei combattimenti e delle corse clandestine, lo stillicidio dell’allevamento intensivo, del commercio illegale e dell’essere solo un cane da caccia».
Così Elisabetta Franchi commenta la sua partecipazione al progetto: «Ho scelto di dare il mio sostegno all’iniziativa perché credo che solo tutti insieme possiamo riscattare queste creature straordinarie dalle atrocità di cui troppo spesso sono vittime. Chi sceglierà questo taccuino contribuirà a ridare loro la dignità che meritano, e il ringraziamento più prezioso lo sapranno dare proprio gli animali, con il loro
amore incondizionato e soprattutto con i loro occhi, capaci con uno sguardo di toccare le corde più profonde della nostra anima».
È per questo che dietro ad ogni foto Enpa Vicenza ha deciso di affrontare sinteticamente un tema “scottante”, in grado di far riflettere.
«Noi vogliamo urlare no a tutto questo, dare un segnale forte che ci siamo, che non chiudiamo gli occhi e che siamo pronte a lottare ogni giorno per dire basta alla violenza - si legge anche nella presentazione del taccuino -. Ci mettiamo in prima linea, senza maschere, solo con la nostra nudità e con i nostri ideali; solo con gli animali perché tutto questo è per loro. Siamo consapevoli di essere una goccia nel
mare ma, come ci è stato insegnato, per i sogni impossibili ci vuole solo un po’ di tempo in più».
Questa frase è ben nota ai volontari del canile di Vicenza, una struttura divisa in due aree: la prima è gestita dal Comune, la seconda, denominata “Nuova casa del cane”, è a carico interamente dalla onlus. Sul cancello che porta a quest’ultima zona c’è una targa in metallo che ogni volta commuove chi ha fatto la storia del canile. C’è scritto: “C’era una volta un vecchio canile a Marola che subiva la furia del fiume ed un gruppo di Volontari coraggiosi che sognavano un nuovo Rifugio e non si sono mai arresi. Per le cose difficili ci vuole tempo, per quelle “impossibili” solo un po’ di più”.
«Noi siamo le giovani leve cresciute alla luce di quei volontari coraggiosi - chiariscono -. Coloro che ne hanno ereditato la determinazione, l’ostinatezza e anche la follia. Questo taccuino, dunque, è figlio di quel cartello e di quelle persone dal cuore grande e dai sogni immensi. All’epoca era stata la necessità di cambiare la posizione del rifugio, per evitare che ad ogni alluvione decine di cani annegassero sotto gli occhi impotenti di chi li aveva salvati dalla strada o dai maltrattamenti, a muovere i volontari; oggi è volontà di creare un sistema di riscaldamento che copra almeno una parte dei box a spingerci a lottare. Gli inverni qui a Vicenza, infatti, non sono una passeggiata per i nostri ospiti».
I taccuini saranno prenotabili, a partire da lunedì 9 giugno, alla mail comunicazione©enpavicenza.it e attraverso la pagina Facebook dedicata (“A nudo per Enpa Vicenza”), con un’offerta minima di 15 euro.
Saranno inoltre presto disponibili presso alcuni negozi “Elisabetta Franchi”.
Le foto, dopo l’esclusiva serata di presentazione all’hotel Vergilius di Creazzo –Vicenza, saranno coinvolte in una serie di mostre itineranti, prima tra tutte quella ospitata nello storico negozio “L’IDEA di Amatori M. Luisa” in piazza dei Signori, 56 in centro città.
Questi i nomi delle volontarie coinvolte:
Elena Bettega con Diana, Chiara de Luca con Maria Vittoria e Pippa, Roberta De Munari con Teo, Erica Ferrarese con Leo, Paola Giovannelli con Carlotta, Tatiana Ierardi con Lee Loo, Valeria Legnani con Baby, Sonia Losanna con Leo, Sara Marangon con Cipolla, Nadia Mattiuzzi con Prezzemolo, Alice Olivieri con Kelly, Linda Scuizzato con Pancy e Booster, Chiara Tibaldo con Gigia e Ramon.
SPECIAL GUEST: Elisabetta Franchi con Totò e Ligabue.(Le foto sono della fotografa: Linda Scuizzato)








Evento Rifugia Aperti 31 maggio 2014 dalle ore 10 alle ore 17

Dopo il successo dello scorso anno torna, in collaborazione con ENPA nazionale e Pizzardi Editore, la giornata "rifugi aperti". Un'occasione nata per la gioia dei più piccoli che potranno scambiarsi le figurine dell'Album Cucciolotti 2014 e 2013, divertirsi con attività educative sul tema degli animali d'affezione e, insieme ai più grandi, visitare la nostra struttura e conoscere i nostri volontari.
Vi aspettiamo!






DI COSA ABBIAMO BISOGNO:
CIBO UMIDO per gatti adulti e gattini
preferibilmente patè o mousse di carni bianche oltre a
bocconcini vari (pollo e tacchino)
CROCCANTINI SPECIFICI
Urinary, Intestinal e kitten (per cuccioli)
oltre a crocchette per chi ha l’appetito difficile
SABBIA PER LETTIERA di quella che fa la palla
ANTIPARASSITARI contro le pulci
DETERGENTI E DISINFETTANTI

CIBO UMIDO E CROCCHETTE PER CANI
soprattutto per cani di piccola taglia (small e medium),
per cuccioli (puppy)
e del tipo alta digeribilita’ per i vecchietti






RITORNA A GRANDE RICHIESTA IL CONCORSO FOTOGRAFICO ENPA VICENZA....

Inviaci la foto del tuo compagno a quattro zampe e potrà essere scelto per entrare a far parte dei 12 "volti" dell calendario Enpa Vicenza 2015. Naturalmente il concorso non è riservato solo a cani e gatti, ma a tutti i vostri amici animali (pennuti, corazzati ecc.)
Modalità di partecipazione:
- inviaci UNA SOLA FOTO all'indirizzo comunicazione@enpavicenza. it con oggetto "concorso fotografico"
- la foto dovrà essere in formato JPG con inquadratura orizzontale e in buona risoluzione (almeno 400 Kb)
- insieme alla foto indica il tuo nome e cognome e il tuo numero di telefono

IL TERMINE PER L'INVIO DELLE FOTO E' IL 31 MAGGIO 2014
La scelta delle 12 immagini che andranno a comporre il calendario 2015 sarà fatta da una giuria popolare, come l'anno scorso.
Durante l'annuale Festa del Bastardino al Parco Querini, infatti, sarà allestito un gazebo dove si potrà votare lo scatto preferito.

ASPETTIAMO CON ANSIA LE VOSTRE IMMAGINI MIGLIORI
Passate parola....




NUMERI VINCENTI LOTTERIA ENPA VICENZA 2014Il giorno 23 marzo 2014 alle ore 10.00 presso la sezione E.N.P.A. di Vicenza, Stradella Retrone 11, si è proceduto alla estrazione dei numeri per la sottoscrizione interna a premia a favore della Nuova Casa del Cane e delle Colonia Feline.
I numeri estratti sono i seguenti:
N°1 1750
N°2 7411
N°3 1288
N°4 4718
N°5 2828
N°6 9658
N°7 1029
N°8 2924
N°9 2656
N°10 9048
N°11 1839
N°12 5307
N°13 3764
N°14 9100
N°15 1524
N°16 5682
N°17 1626
N°18 1478
N°19 2268
N°20 1485
N°21 2999
N°22 2271
N°23 2997
N°24 5350
N°25 7770
N°26 2421
N°27 0058
N°28 7610
N°29 3760
N°30 5308
N°31 1021
N°32 7646
N°33 4063
N°34 7753


"PROGETTO DI ADOZIONE A DISTANZA PER UN MICIO DELLE COLONIE FELINE ENPA VICENZA"




Come per l’adozione a distanza di un ospite del nostro canile di Gogna, la campagna dedicata ai gatti è un modo semplice per garantire assistenza medica e cibo ai mici meno fortunati
Perché? L’Enpa Onlus Sezione di Vicenza ha in gestione circa 200 colonie sparse tra Vicenza e provincia. Tutti gli ospiti sono censiti e sterilizzati. Abbiamo deciso di selezionare sei rifugi felini e per ognuno di questi abbiamo scelto un testimonial, ossia un gatto che sarà possibile adottare a distanza. Scegliendo uno dei sei mici indicati, e con una donazione semestrale di 60 euro o annuale di 120 euro, si potranno aiutare tutti gli abitanti a quattro zampe di quella specifica colonia. Si tratta di gatti per lo più selvatici e abituati a vivere all’aperto, per questo non saranno inseriti in famiglia. I nostri testimonial: Carletto per la “Colonia dei Baffi Allineati” Isidora per la “Colonia del Prato Fiorito” Bea per la “Colonia della Casetta Azzurra” Chanel per la “Colonia del Vecchio Mulino” Ercole per la “Colonia del Giardino Segreto” Cipolla per la “Colonia degli Aristogatti” Per motivi di sicurezza non possiamo dire con precisione dove si trovano i mici. In passato, infatti, è capitato che alcuni rifugi fossero dati alle fiamme e che in altri lasciassero bocconi avvelenati. Per questo vogliamo proteggerli non specificando la posizione della colonia, ma gli adottanti, oltre ad un attestato, riceveranno notizie e aggiornamenti sullo stato di salute del testimonial e del gruppo. Il pagamento Con bonifico bancario sul conto corrente intestato all'Enpa Sezione di Vicenza IBAN IT03Q0572811810010570909954 (in questo caso dovrai comunicare via fax al 0444/1830959 o e-mail a comunicazione@enpavicenza.it l'autorizzazione al trattamento dei dati personali e il tuo indirizzo). Con bollettino postale sul conto corrente intestato all'Enpa Sezione di Vicenza postale n.14635361 Un gesto d’amore Una volta scelto l’amico a quattro zampe, ricordate di specificarci il nome o la colonia di riferimento, vi sarà spedito all’indirizzo indicato il certificato di adozione personalizzato con la foto del micio. Nel caso l’adozione sia un regalo, il certificato riporterà il nome del destinatario. Per ulteriori informazioni: comunicazione@enpavicenza.it

















Canile, box e area verde rimessi a nuovo

I volontari dell'Enpa hanno ripulito e ritinteggiato la casetta con uffici e infermeria. E adesso l'appello per coperte e cibo per affrontare il lungo inverno
09/11/2013
Zoom Foto
Al canile di Vicenza, l'area di sgambamento è finalmente agibile anche quando piove
Estate di lavori per il canile di via Mantovani in Gogna a Vicenza. Sono stati ricavati spazi in più (e di qualità) per i quasi duecento cani ospitati. I lavori hanno permesso in particolare di sistemare al meglio l'area di sgambamento rendendola agibile anche durante l'inverno.
L'estate non ha portato solo tristi casi di abbandono al canile comunale di Vicenza. La struttura ha subìto un vero e proprio restyling che l'ha resa ancora più accogliente sia per gli ospiti a quattro zampe in attesa di trovare una casa, sia per le famiglie che si recano al canile per un'adozione o per una donazione in cibo o coperte.
I LAVORI. Quelli che hanno interessato i box altro non erano che la seconda tranche di un finanziamento regionale che ha coinvolto circa 60 posti di ricovero: 30 nella primavera di un anno fa e altrettanti per i lavori iniziati tra maggio e giugno scorsi. In particolare sono state rifatte le pareti laterali dei box: usurate e rovinate dopo anni di pulizie erano diventate pericolose per gli stessi cani.
Grande rivoluzione anche nelle aree di sgambamento; qui in problema era determinato dall'acqua che stagnava in una vasta zona del parco a causa della pendenza del terreno. Grazie al contributo del Comune sono quindi stati livellati i primi due parchetti. Si è trattato di un lavoro importantissimo perché, come spiegano i dipendenti e i volontari della struttura, gli animali rientravano nei box dopo l'uscita al parco ricoperti di fango e con le zampe bagnate. In vista dell'inverno questo tipo d'intervento è risultato fondamentale.
L'ultima fatica, questa volta totalmente a carico dei volontari, è stata la pulizia e ritinteggiatura degli uffici, della cucina e dell'infermeria. Nella settimana di Ferragosto, infatti, numerosi volontari hanno impiegato le loro ferie e il loro tempo libero per ripulire le stanze dedicate al pubblico, ritinteggiandole e riarredandole, per sistemare completamente l'area dedicata alla raccolta e alla preparazione del cibo per i cani, e per compiere un importante lavoro di pulizia nell'infermeria: qui trovano accoglienza gli animali bisognosi di cure o in stallo post operatorio.
L'INAUGURAZIONE. Per festeggiare con i cittadini e con il Comune la fine dei lavori, le volontarie del Gruppo comunicazione Enpa Vicenza hanno proposto un “Happy dog, happy ride”: il primo motogiro solidale con risvolto animalista. La giornata, che ha permesso ai vicentini di visitare la struttura rimessa a nuovo e di conoscere la realtà di via Mantovani, è stata un momento di festa che ha coinvolto molte persone, motociclisti e non.
L'INVERNO. In vista dei mesi più duri da superare per i cani considerate le basse temperature e la possibilità di nevicate, è già iniziata la raccolta di cibo e coperte.
Sono quindi bene accette al canile soprattutto le scatolette di umido, pasto ideale quando fa freddo, le vecchie coperte, meglio se in pile, le lenzuola e gli asciugamani.
È possibile consegnare il materiale direttamente in canile in via Mantovani 41, zona Gogna (negli orari indicati nella sezione contatti del sito www.enpavicenza.it), oppure nei punti di raccolta presenti in numerosi supermercati e negozi della zona.
È inoltre possibile effettuare un bonifico con causale “Pappe calde” intestato a Enpa sezione di Vicenza alla Banca Popolare di Vicenza con Iban IT03Q0572811810010570909954, sul conto corrente postale n.14635361, oppure sul conto Paypal (troverete il link sul sito).
PROSSIMI APPUNTAMENTI. Anche quest'anno i volontari dell'onlus cittadina saranno presenti nei centri commerciali e in alcuni negozi per confezionare pacchetti natalizi in cambio di un'offerta per il canile e per i gatti delle oltre 200 colonie feline.
Visto il successo delle scorse edizioni saranno inoltre riproposti i panettoncini e i calendari 2014 marchiati Enpa; due idee regalo da far trovare sotto l'albero. Per informazioni e richieste è possibile scrivere a comunicazione©enpavicenza.it.
Sara Marangon© RIPRODUZIONE RISERVATA

























Agosto 2013
Canile di Gogna. Lanciamo un appello ai vicentini perché le scorte di umido per cani si stanno esaurendo. Chiediamo quindi il vostro aiuto: venite a trovare gli ospiti del canile municipale di via Mantovani con qualche scatoletta; la vostra solidarietà ci aiuterà moltissimo. Grazie di cuore da parte dei quattro zampe del canile e dei volontari.



RISULTATI CONCORSO FOTOGRAFICO:
Al 1° posto con 14 voti Gigia di Chiara Tibaldo
Al 2° e 3° posto pari merito con 9 voti TASHA di Roberto Garavelli e Hope di Sara Marangon
Al 4°, 5°, 6° posto pari merito con 8 voti Maya & Domitilla di Romeo Priante, Fulvio di Giorgia Sartor e Minnie di Alberto Trotto
Al 7°, 8° 9° e 10° posto pari merito con 7 voti Leonida di Paola Stella, Skizzo di Alessandro Corazza, Maya di Francesca Santagiuliana e Ringo di Nadia de Visini
All'11° posto con 6 voti Axel di Giacomo Stiffan
Al 12° posto con 5 voti Poci di Giancarlo Pesce


CONGRATULAZIONI!!!!!!
Loro saranno i "volti" dei 12 mesi del calendario Enpa 2014, ma tranquilli un posticino speciale verrà dato a tutti i partecipanti
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato e una carezza a tutti questi bellissimi pelosi ♥



















23 Maggio 2013
Canile di Gogna. Lanciamo un appello ai vicentini perché le scorte di umido per cani si stanno esaurendo. Chiediamo quindi il vostro aiuto: venite a trovare gli ospiti del canile municipale di via Mantovani con qualche scatoletta; la vostra solidarietà ci aiuterà moltissimo. Grazie di cuore da parte dei quattro zampe del canile e dei volontari.
















Grazie di cuore a chi ha partecipato alla raccolta cibo.


OGNI TIPO DI AIUTO E' PREZIOSO
PER I NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE

Dall'11 al 21 aprile 2013 puoi contribuire ad aiutare gli ospiti del canile di Vicenza e le numerose colonie feline gestite dall'ENPA della nostra Sezione acquistando cibo per cani e gatti presso Auchan
(Strada delle Cattane, 71)
e consegnandolo al punto di raccolta, che sarà presente proprio per questo evento, all'interno del Centro Commerciale.

Il punto di raccolta sarà presenziato da volontari Enpa con orari da definire.
E' un'occasione da non perdere per contribuire efficacemente (e comodamente) a sfamare i molti animali accuditi in canile e nelle colonie feline.





Canile, un inverno durissimo Servono cibo, coperte e medicine
L'APPELLO. L'Enpa chiede aiuto ai vicentini per assistere al meglio gli animali ricoverati in Gogna
25/01/2013
Zoom Foto
Uno degli ospiti del canile in Gogna
VICENZA. Dopo un’estate che ha fortemente impegnato tutti i volontari dell'Enpa sezione di Vicenza nel recupero e nella cura di animali abbandonati e incidentati, l'onlus vicentina fa il punto della situazione. Ne emerge che se da un lato molti quattro zampe, dopo essere stati lasciati lungo una strada, hanno comunque trovato una nuova famiglia, dall'altro le scorte di cibo (soprattutto umido) riservate agli ospiti del canile di Gogna sono prossime all'esaurimento.
A lanciare un appello ai cittadini è quindi la presidente dell'Enpa Vicenza Anna Zanella: “Invito i vicentini, che mai hanno mancato di sostenerci, a venire a trovarci al canile comunale e all'ampliamento della nuova casa del cane di Gogna con un dono in scatolette per cani adulti o di cibo per cuccioli o per cani con problemi renali”.
“L’inverno passato in un box del canile - prosegue - non è una passeggiata. Sono già iniziate le prime le prime nevicate e le prime gelate. Oltre alle coperte, utili per scaldare le notti nelle cucce, e al cibo, serviranno quindi medicinali, integratori vitaminici e farmaci specifici per l’artrosi, i reumatismi e i problemi intestinali”. L’Enpa Vicenza lancia quindi la campagna “Vit_Amiamoli” volta all’acquisto di questi farmaci, fondamentali per non far perdere troppo peso ai cani più anziani e per sollevare dal dolore quelli acciaccati.
“Si tratta di una campagna per noi importantissima - chiude Anna Zanella -. Mi auguro che molte persone di buon cuore vorranno esserci vicine, anche con un piccolo aiuto”.

Le donazioni dovranno essere intestate all’Enpa Sezione di Vicenza con causale “Vit_Amiamoli” al Conto corrente postale n.14635361, alla banca Popolare di Vicenza IBAN IT03Q0572811810010570909954 o attraverso PayPal sul sito www.enpavicenza.it.

È importante inserire, assieme alla causale, anche l’indirizzo completo del donatore e autorizzare la banca a fornire i dati personali all’Enpa. S.M.

Per informazioni: 340/1820436

Orari invernali canile comunale di Vicenza (via Mantovani, 41 - zona Gogna):

LUNEDI dalle 14.00 alle 17.00
MARTEDI CHIUSO
MERCOLEDI dalle 14.00 alle 17.00
GIOVEDI dalle 14.00 alle 17.00
VENERDI dalle 14.00 alle 17.00
SABATO dalle 9.00/12.00 dalle 14.00/17.00
DOMENICA dalle 9.00 alle 12.00



VICENZA: PESCI ROSSI VIETATI AL LUNA PARK, "NO" AGLI ACCATTONI CON CANI

Giovedì, 20 Dicembre 2012

VIA LIBERA AL REGOLAMENTO COMUNALE SUGLI ANIMALI

VICENZA: PESCI ROSSI VIETATI AL LUNA PARK,
Non più pesci rossi in regalo a Vicenza. Nessun animale vivo in premio al luna park. C'è anche questo divieto nei 40 articoli del "regolamento comunale per la tutela degli animali" approvato ieri dal Consiglio comunale. Ecco una sorta di statuto degli animali, in attesa del nuovo statuto comunale, che slitta di nuovo a gennaio.
Cani, canarini, nutrie, conigli e tartarughe protagonisti in Sala Bernarda. Il regolamento parte dalle linee guida individuate nel 2005 dalla giunta e mira a mettere d'accordo diversi interessi: la tutela degli animali contro i maltrattamenti e per il loro benessere, le esigenze igienico-sanitarie a tutela dell'uomo e la salvaguardia dell'ambiente.
"A qualcuno può sembrare una tematica poco interessante – spiega Antonio Dalla Pozza, assessore all'Ambiente, a Il Giornale di Vicenza – ma questo regolamento aiuta a creare una cultura e a prevenire problemi per la collettività". Il regolamento, poi, vieta qualsiasi maltrattamento e proibisce di tenere animali stabilmente in terrazze o di isolarli in rimesse o cantine, e di sfuttarli per scommesse o combattimenti. E non solo: vietato anche l'abbandono e l'accattonaggio con cuccioli o animali. Pure chi porta il cane a passeggio deve fare attenzione: "Le sanzioni per chi non raccoglie le deiezioni canine sono triplicate", ricorda l'assessore, da 50 a 150 euro.
L'ambientalista Cinzia Bottene (Vicenza Libera) commenta: "Ho lavorato per due anni a questo regolamento: è un grande risultato".

LETTERA DELL'ENPA AI COMUNI ITALIANI: "NO AI BOTTI DI CAPODANNO"
Mercoledì, 12 Dicembre 2012

"GRAZIE AI SINDACI CHE LI HANNO GIÀ VIETATI"

LETTERA DELL'ENPA AI COMUNI ITALIANI:
Stop agli spettacoli pirotecnici organizzati dai Comuni del nostro Paese per celebrare il Capodanno. E' quanto ha chiesto la presidente nazionale dell'Enpa, Carla Rocchi con una lettera inviata al presidente dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci). "Siamo molto preoccupati per le conseguenze che i "botti" possono avere sugli animali, siano essi selvatici o domestici – scrive Rocchi -: il forte rumore provocato dalle esplosioni crea ogni anno una vera e propria emergenza legata all'incolumità e alla tutela degli animali".
Infatti per i nostri "amici a quattro zampe" i fuochi d'artificio sono sinonimo di grande disagio con stati d'ansia e attacchi di panico che, come purtroppo accade, possono essere così intensi da causare il decesso di cani e gatti. Il problema però riguarda anche la fauna selvatica. Numerosi uccelli, spaventati dagli scoppi e disorientati dalle luci dei fuochi d'artificio, tentano di fuggire e molti di loro muoiono o rimangono gravemente feriti urtando contro le pareti dei palazzi – soprattutto quelle a vetrate - e i cavi elettrici. Molti gli esemplari, con lesioni spesso incurabili, che vengono assistiti in questo periodo dalle strutture dell'Enpa presenti in tutta Italia.
"Molti Comuni, che desidero ringraziare, hanno vietato questo tipo di festeggiamenti, raccogliendo grande consenso tra i cittadini – prosegue la presidente dell'Enpa -. Altri, invece, non hanno emanato alcuna ordinanza restrittiva o di divieto, e in alcuni casi si sono semplicemente limitati a proibire l'accesso dei cani alle piazze. Ma si tratta, come è evidente, di un provvedimento inutile che non risolve il problema".
"Per questo – conclude Rocchi -, credo sia opportuno chiedere, a Lei e all'associazione da Lei presieduta, di invitare i Comuni associati a rinunciare agli spettacoli pirotecnici di Capodanno, per tutelare gli animali domestici così come i selvatici che ancora popolano il nostro territorio".






Amiciiii! Natale si avvicina e il gruppo comunicazione ENPA stà organizzando banchetti in tutta Vicenza per aiutare i nostri amici pelosi a passare delle buone feste! C'è qualcuno tra voi che vorrebbe dedicare un po' del suo tempo a dicembre per raggiungere insieme questo obiettivo?

X tutte le info riguardanti i banchetti e per ogni vostra domanda mandate mail a questo indirizzo: comunicazione@enpavicenza.it le ragazze del gruppo prenderanno i vostri recapiti e organizzeranno i turni.
Grazie in anticipo a chi deciderà di aiutarci!






COMUNICATO STAMPA ENPA VICENZA 09/11/2012

Con l’inizio dell’inverno l’Enpa onlus sezione di Vicenza lancia la campagna
“VIT_AMIAMOLI"
Il progetto mira ad aiutare i cani più deboli raccogliendo fondi per l’acquisto di medicinali, integratori vitaminici e farmaci specifici per l’artrosi, i reumatismi e i problemi intestinali.

“Si tratta di una campagna per noi importantissima perché ci permetterà di non far perdere troppo peso ai cani più anziani e di sollevare dal dolore quelli acciaccati - spiega la presidente dell’associazione vicentina, Anna Zanella -. Per sostenerci e aiutarci a far decollare quello che a oggi rimane un grande sogno abbiamo scelto cinque “testimonial” dei numerosi ospiti del nostro canile inseriti nel progetto “Vit_Amiamoli”: SAUK, TELL, MODOK, MAY e PIPPO”.

Ognuno di loro necessita di farmaci specifici per superare l’inverno e continuare a sperare in un’adozione, in una famiglia e in una casa calda.

Come aiutare l’Enpa Vicenza?

Con una donazione, casuale “Vit_Amiamoli”, intestata a Enpa Sezione di Vicenza

- Conto corrente postale n.14635361

- Banca Popolare di Vicenza IBAN IT03Q0572811810010570909954

- Attraverso PayPal sul sito www.enpavicenza.it

È importante inserire, assieme alla causale, anche l’indirizzo completo del donatore e autorizzare la banca a fornire i dati personali all’Enpa. Questo perché, a fronte di ogni offerta superiore ai 30 euro, sarà inviato al donatore uno speciale attestato realizzato appositamente per questa campagna.


“Ringraziamo fin d’ora tutte le persone che decideranno di farci questo bel regalo di Natale - chiude la presidente -. I vicentini ci hanno sempre sostenuto e sono convinta che non mancheranno nemmeno questa volta”.

Per ulteriori informazioni:





Canile di Gogna. Lanciamo un appello ai vicentini perché le scorte di umido e crocchette per cani si stanno esaurendo. Chiediamo quindi il vostro aiuto: venite a trovare gli ospiti del canile municipale di via Mantovani con qualche scatoletta o un sacco di crocchette; la vostra solidarietà ci aiuterà moltissimo. Grazie di cuore da parte dei quattro zampe del canile e dei volontari.




Un enorme grazie a tutte le persone che hanno partecipato alla manifestazione HAPPY DOG HAPPY FEET! Nel link troverete il video della giornata e a breve inseriremo le foto.......GRAZIE! http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ehQfZnxnHv4









Gentili Amici,
procedono a pieno ritmo le operazioni dell’Enpa per il soccorso agli animali coinvolti nel terremoto in Emilia.
Per sostenere l’attività dell’associazione nelle zone terremotate a favore degli animali è possibile inviare un bonifico bancario
all’Iban IT 39 S 08530 46040 000430 101775 BANCA D’ALBA
indicando nella causale: SOS EMILIA.
I contributi saranno utilizzati dall' Enpa nazionale per l’acquisto di cibo e di altri generi di prima necessità.

Invece, per inviare direttamente cibo, medicinali, cucce e altri beni è possibile segnalare la disponibilità alla mail comsviluppo@enpa.org.
Per chi invece preferisce fare una donazione diretta, in contanti, deve preparare l'offerta in busta chiusa, indicando nome e cognome, causale "SOS EMILIA".
Le buste potranno essere raccolte dai nostri volontari Enpa Vicenza solo e soltanto durante le seguenti manifestazioni:
Festambiente (dal 20 al 24 giugno, presso Parco Retrone -VI-)
Festa del Bastardino (17 giugno, presso Parco Querini -VI-)
La sezione di Vicenza si occuperà poi di fare il versamento bancario dell'intero ricavato a favore dell'Enpa nazionale.
Un caro saluto,
Gruppo Comunicazione
Enpa sez. Vicenza




Avviso a tutti i sostenitori della nostra associazione, nessun incaricato di ENPA VICENZA fà raccolta soldi porta a porta, le donazioni vengono fatte in canile o in ufficio enpa e si lascia SEMPRE la ricevuta con carta intestata Enpa Vicenza con totale dell'offerta. Grazie dell'attenzione.











COMUNICATO STAMPA ENPA SEZIONE DI VICENZA 04/03/2012
   

L´Ente nazionale protezione animali sezione di Vicenza, le famiglie affidatarie e gli amanti degli animali
possono tirare un sospiro di sollievo.
Finisce infatti con un accordo di natura economica la questione che ha
coinvolto i 30 cani sequestrati nel 2010 nell´allevamento di Gianni Ciman, ad Arcugnano. A parlare per
l´onlus
cittadina, da circa un mese in apprensione per questa vicenda, è il vicepresidente,
l´avvocato Andrea Bertuzzo:
«L´impegno, anche di natura economica, dei soci Enpa, delle famiglie affidatarie dei cani
sequestrati, nonché di alcuni benefattori amanti degli animali si sono presi a cuore la vicenda, ha permesso il
raggiungimento
dell´obiettivo che, come associazione, ci eravamo prefissati fin dall´inizio: far sì che i cani sequestrati rimanessero alle famiglie che li hanno accolti>>



L'ENPA ONLUS SEZIONE DI VICENZA ricorda ancora una volta, a soci e non, di non usare termini offensivi sulla questione "sequestro di Arcugnano" in qualsiasi sito web o social network. Scrivete i vostri sentimenti le vostre opinioni senza inveire. Grazie mille.


comunicato stampa Enpa-Canile lager

E.N.P.A. ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI ENTE MORALE Sezione Provinciale: St.lla Retrone,11 – 36100 Vicenza – Tel.0444/542427 – Fax 0444/1830959 Rifugio per cani del Comune di Vicenza: Via Mantovani, 41 – 36100 Vicenza – Tel. 0444/544224 www.enpavicenza.it – e mail:ufficioenpavicenza@libero.it
SEZIONE DI VICENZA L’Enpa onlus Sezione di Vicenza si vede costretta a restituire i 31 cani sequestrati a metà ottobre 2010 dal canile lager di Arcugnano, VI. La struttura, di proprietà del signor Gianni Ciman, era stata sigillata dopo una perquisizione compita dalle Guardie Zoofile di Vicenza e dai Carabinieri di Brendola e messa sotto sequestro preventivo dal pm Pecori. La situazione che si erano trovati di fronte gli uomini in divisa era stata disarmate e al di là di ogni immaginazione: 23 setter adulti, 7 bracchi tedeschi e una cucciola di setter di circa un mese vivevano in gabbie arrugginite e appoggiavano le zampe su oltre 20 centimetri di fango e feci. Sparso a terra c’era il cibo: pane vecchio ammuffito, tortellini crudi raffermi e carne cruda; un unico solco per il deflusso dei liquami, bloccato, costituiva la ciotola d’acqua. Alcuni cani, come ha potuto verificare il veterinario, presentavano delle ferite e non erano stati curati, mentre un cucciolo giaceva accanto a una carcassa di pollo decomposta. Il 16 ottobre 2010, quindi, i 31 cani erano stati sequestrati e portati dai volontari al rifugio “La nuova casa del cane” di Gogna, VI gestito dall’Enpa. Una volta visitati e curati, per molti di loro era iniziato un periodo di grande lavoro con i volontari; questi ultimi li hanno aiutati a socializzare e a fidarsi delle persone, a non avere paura del contatto fisico e a non nascondersi a ogni minimo rumore. Al termine di questo lungo cammino in salita, alcuni cani hanno anche trovato una famiglia che li ha accolti con amore in affido temporaneo; tutti aspettavano che il pm convalidasse il sequestro e rinviasse a giudizio per maltrattamento di animali il signor Ciman, residente all’estremità dell’attività, in via Casette 32, per adottarli definitivamente. Il colpo di scena arriva invece a fine gennaio 2012 quando l’avvocato Maria Caburazzi, legale dell’Enpa Vicenza, viene a conoscenza della decisione del gip di prosciogliere sul piano legale il signor Ciman. Quest’ultimo, che ha sempre dichiarato di avere trascurato i suoi cani perché la moglie non stava bene, una volta pagata la sanziona amministrativa (oblazione) per abbandono, è stato autorizzato dal giudice a riavere indietro gli animali. Nel frattempo l’Enpa ha presentato ricorso in Cassazione perché non è stata informata dell’atto di archiviazione del più grave reato di maltrattamento e non ha potuto, nei termini prescritti dalla legge, presentare l’opposizione. “Abbiamo depositato il ricorso in Cassazione, oltre all’incidente di esecuzione, poiché era stato espressamente chiesto che l’Enpa fosse avvisato in caso di archiviazione. Non sta a me ricordare che l’atto di intervento per conto di una associazione equivale alla dichiarazione di nomina della persona offesa - spiega l’avv. Caburazzi, sostenuta anche dal vice presidente Enpa avv. Andrea Bertuzzo -. L’obiettivo è quello di evitare che gli animali vengano restituiti al signor Ciman”. È entrato in possesso dell’intero incartamento anche l’avvocato Ermenegildo Russo, responsabile dell’ufficio legale nazionale Enpa: “Stiamo valutando come procedere con ulteriori istanze atte a verificare l’attualità della situazione deficitaria dell’allevamento in questione, la presenza di autorizzazioni di legge per detenzione di animali e la conformità della struttura atta a salvaguardare il benessere dei cani custoditi. Provvederò a monitorare la situazione e inoltrare ulteriori denunce all’autorità giudiziaria qualora si ravvisino condotte lesive agli interessi degli animali”. Grande il tam-tam mediatico che si sta creando attorno a una vicenda che dell’incredibile. “Quando questi cani sono arrivati in canile, erano dei fantasmi - racconta la presidente di Enpa Vicenza, Anna Zanella -. Molti di loro presentavano piaghe e ferite, e si facevano la pipì addosso dalla paura; per tutta la loro vita avevano mangiato tozzi di pane raffermo, carcasse di polli e tortellini crudi. Inoltre palesavano il tipico comportamento di un animale che ha subìto maltrattamenti. Farò di tutto perché non debbano rimettere piede in quel girone infernale. Inoltre alcuni di loro sono stati dati in adozione temporanea: ma vi immaginate il trauma che subiranno questi poveri animali e le loro famiglie adottive? Non hanno già sofferto abbastanza?”. Da qui l’appello disperato dell’Enpa Vicenza ai cittadini. “Aiutateci e sosteneteci - chiedono i volontari, molti dei quali hanno lavorato per oltre un anno con questi cani, accudendoli e stabilendo con loro un legame indissolubile -. Non possiamo restituirli a chi li ha già maltrattati per anni: per noi significa tradirli. Chiediamo a tutti voi di far valere i diritti di questi dolcissimi cani che purtroppo non possono difendersi da soli. Noi vogliamo che sia riconosciuto quello che è palese guardando le foto del sequestro: il reato di maltrattamento. Non chiudiamo gli occhi di fronte alla realtà dei fatti, combattiamo uniti nella legalità per salvare la vita a 30 esseri indifesi che non hanno altra colpa se non quella di essere nati in quel canile lager di Arcugnano. Scrivete alle autorità, ai mass media, fatevi sentire attraverso ogni canale: per noi è importante non essere soli”.
____________________________________________________________
















CONCORSO CALENDARIO ENPA VICENZA 2013

Se desiderate che anche lo scatto del vostro migliore amico a quattro zampe faccia parte del calendario Enpa onlus Sez. di Vicenza 2013 partecipate al concorso inviando la vostra foto preferita all’indirizzo mail info@enpavicenza.it.

Per partecipare è necessario rispettare alcune regole:

1) È obbligatorio indicare nome, cognome, indirizzo completo e numero di telefono di chi spedisce la foto autorizzando l’Enpa all’utilizzo dello scatto

2) È obbligatorio indicare il nome, l’età, le particolarità caratteriali o i segni distintivi del soggetto fotografato

3) Ogni partecipante può presentare una sola foto

4) La foto deve avere una risoluzione abbastanza alta da permetterci, nell’eventualità fosse scelta, di pubblicarla nel calendario (no scatti da cellulare altrimenti sgranano)

5) La partecipazione è gratuita, ma sono bene accette offerte per i nostri amici a quattro zampe del canile comunale di Gogna (le donazioni, con causale “Concorso fotografico Enpa”, dovranno essere intestate all’Enpa Sezione di Vicenza e potranno essere effettuate tramite Conto corrente postale n.14635361 o attraverso bonifico alla Banca Intermobiliare agenzia di Vicenza Iban: IT63S0304311800000000000630)

6) Le foto dovranno pervenire al nostro indirizzo mail entro e non oltre il 31 marzo 2012

Un ringraziamento speciale a quanti di voi parteciperanno e a quanti ogni giorno scelgono di aiutare i cani e i gatti meno fortunati

I Volontari dell’Enpa Sez. Vicenza




INSIEME CONTRO L'INVERNO
L’inverno passato in un box del canile non è una passeggiata.
Alla pioggia di questi mesi, all’acqua e al fango che i vicentini hanno imparato loro malgrado a conoscere fin troppo da vicino, si stanno sostituendo la neve e il ghiaccio. L’acqua delle ciotole si congela, le ossa s’impregnano di umidità, i muscoli s’irrigidiscono e i reumatismi rendono difficile ogni movimento. Oltre alle coperte, utili per scaldare le notti nelle cucce, e al cibo, crocchette e scatolette, ai pelosono del canile di Gogna servono quindi medicinali.
I vecchietti della Nuova casa del cane in via Mantovani 41, affronteranno con difficoltà anche i prossimi mesi freddi. Ma c’è un modo per aiutarli: somministrare loro integratori vitaminici e farmaci specifici per l’artrosi, i reumatismi e i problemi intestinali. Questi prodotti, però, hanno un costo sostenuto per questo ci affidiamo alla consueta generosità dei vicentini.
Le donazioni dovranno essere intestate all’Enpa Sezione di Vicenza con causale “Insieme contro l’inverno” al Conto corrente postale n.14635361 o alla
BANCA POPOLARE DI VICENZA IBAN IT03Q0572811810010570909954 È importante inserire, assieme alla causale, anche l’indirizzo completo del donatore e autorizzare la banca a fornire i dati personali all’Enpa. In questo modo l’associazione onlus potrà ringraziarvi personalmente per il vostro generoso regalo.

Grazie mille a quanti di voi sceglieranno di aiutarci. Vi preghiamo di passare parola per fare arrivare a quante più persone possibile questo messaggio.

I volontari della Sez. Enpa Vicenza e i pelosoni del canile




LA STORIA DI CICCIO
E^ stato recuperato nel 2007 dalla strada,ferito.Aveva la zampa anteriore con nervo radiale rotto.Non voleva camminare,ne mangiare,ne essere toccato o accarezzato.Dopo varie terapie senza molti esiti,un veterinario ha proposto un esame del sangue per controllare la tiroide....era ipotiroideo ai massimi livelli!!La cura dopo poco ha iniziato a fare effetto e CICCIO è migliorato in salute e voglia di vivere.La zampa è stata amputata ,ma CICCIO ha iniziato una nuova vita!!!Vive in ufficio con noi,è festoso con tutti,adora coccole e attenzioni.Cerca ovviamente una famiglia con casa al pian terreno e adora vivere dentro.Non sporca e chiama se ha bisogno di uscire!!!Meticcio,maschio,nero e bianco,tg media,età 2001!!!!ADOTTATELO!!!!!!